FANDOM


« Un guerriero che batte cosi obesi con le ali enormi che ti picchiano con delle colonne infuocate, e non sa salire mezzo gradino... »
(Descrizione di Frigobar dalla prima puntata)

Dark Souls è stata una serie del canale YotobiGames, canale secondario di Yotobi. Si tratta di una serie di gameplay basati sull'omonimo videogioco per PlayStation 3, Xbox 360 e PC, particolarmente noto per la sua difficoltà.

La prima serie si è sviluppata per 27 puntate caricate dal 6 ottobre 2013 al 25 aprile 2014, e vede Yotobi confrontarsi con il gioco, nella versione Prepare To Die Edition per Xbox 360, senza esserne però un esperto. La serie è diventata molto famosa e popolare su YouTube Italia per i suoi momenti divertenti, specialmente per le numerose morti in cui incorre continuamente il personaggio di Yotobi, un cavaliere a cui lo youtuber ha dato il nome di "Frigobar".

Visto il successo della serie, Yotobi ne dedicherà altre due ai due seguiti del gioco, entrambe molto seguite.

Episodi

Prepariamoci a morire

« Ci ho giocato poco, mi ha preso tantissimo, sono un tipo da sparatutto, non mi insultate. »

Yotobi inizia la serie precisando di non essere assolutamente un giocatore esperto e di non essere abituato a giochi di questo, ma che, essendosi interessato molto al gioco, vuole provare a cimentarvisi. Come personaggio, Yotobi sceglie un cavaliere di fisico normale, che chiama Frigobar, e sceglie come dono la chiave universale, come gli è stato suggerito. Yotobi inizia pertanto a giocare, non senza esitazione, e dopo aver ucciso i primi demoni si ritrova ad affrontare il primo boss, il Demone del Rifugio, ma decide di scappare, venendo però colpito da due frecce scagliategli da un nemico. Trova subito dopo uno scudo allungato grande e una spada larga, ma viene quasi ucciso da una palla di cannone gigante lanciata da un nemico, che Yotobi uccide in un colpo solo per vendicarsi. Dopo aver ottenuto una fiaschetta Estus e una chiave, sblocca anche l'attacco in caduta, che utilizza subito dopo per attaccare il boss incontrato prima, riuscendo a sconfiggerlo per un soffio, con sua grande sorpresa. Yotobi va' dunque avanti nel gioco (nonostante abbia ancora difficoltà nel salire un gradino) fino ad arrivare ad una zona che paragona alla copertina dell'album Follow The Leader dei Korn, raggiungendo subito dopo il Santuario del Legame del Fuoco e avanzando di livello. Successivamente, Frigobar incombe nella sua prima morte cadendo ingenuamente nel vuoto mentre combatte contro un nemico base, perdendo così tutte le anime e rendendosi conto solo dopo di poterle recuperare. Dopodiché, Yotobi affronta un topo gigante e, una volta superato il Borgo dei Non Morti, incontra un drago, da cui scappa perché ha troppa paura per affrontarlo. La puntata si chiude con Yotobi che prende coraggio e va per affrontare il drago.

NO! ...NO, NNNNO!

« Ci sto prendendo la mano... disse quello che è morto con un attacco solo di un nemico. »


Prima di cominciare il gioco, Yotobi ringrazia per i complimenti e i consigli datigli dagli utenti, ammettendo che in realtà era già arrivato al punto dove si era fermato più e più volte in passato, per cui non era completamente un principiante. Il gioco riprende dunque da dove si era interrotto, con Yotobi che, evitato nuovamente il drago ed eliminati un po' di nemici semplici nonostante qualche piccolo problema con il frame rate del gioco, avanza di livello a un falò, facendo notare come nella puntata precedente avesse aumentato la destrezza confondendola con la stamina. Yotobi prosegue dunque nel gioco, rendendosi conto suo malgrado che i nemici che ha ucciso possono respawnare, fino a trovare in uno scrigno della resina dorata, che intuisce serva per elettrificare l'arma, ringraziando iNOTme per avergli fatto capire molte cose del gioco tramite i suoi gameplay. Poco dopo, Yotobi incappa in un miniboss, che soprannomina Sauron, che lo elimina in un colpo solo. Tornato in vita, decide quindi di cambiare strada, e anticipa l'attacco di un nemico sulle scale, uccidendolo. Dopodiché utilizza la chiave universale per aprire un portone, trovandosi presto di fronte ad un nemico che lo uccide in un colpo solo con un'arma che Yotobi paragona ad un dildo gigante, facendolo pentire di aver usato la chiave. Yotobi sfoga così la sua rabbia sui barili che trova in giro, ma in uno di questi trova un piccolo mostro che, a fatica, riesce ad uccidere, e da cui ricava della titanite, che però non ha idea a cosa serva. Dopo aver oltrepassato una porta nebbiosa, si ritrova al cospetto del Demone del Toro, che Yotobi soprannomina Guillermo del Toro e che lo elimina facilmente, dandogli un altro pretesto per sfogarsi sui barili. Lo youtuber cerca dunque di studiare una strategia per sconfiggere Guillermo del Toro, ma viene nuovamente attaccato e muore un'altra volta. La puntata finisce con Yotobi che chiede aiuto agli utenti su come eliminare il demone, non senza aver distrutto l'ennesimo barile.

Però così no, che ci rimango male...

« Guillermo del Toro... Io adoro i tuoi film, ma in questo gioco non c'è posto per tutti e due! »


Yotobi inizia la puntata seguendo i consigli degli utenti e togliendo alcuni equipaggiamenti da Frigobar per risultare più leggero, dopodiché si reca ad affrontare un'altra volta Guillermo del Toro: dopo aver trovato la tattica giusta per combatterlo (ed essere stato ucciso un'ennesima volta), riesce finalmente a sconfiggerlo, con sua grande sorpresa e soddisfazione. Preoccupato di salvare, Yotobi si mette subito alla disperata ricerca di un falò, ma incontra Solaire di Astora. Subito dopo, si ritrova su un ponte dove viene attaccato dal drago delle puntate precedenti, ma riesce nuovamente a sfuggirgli, e anche a trovare un falò, riuscendo a salvare e aumentando di livello. Karim prosegue dunque con il gioco, ringraziando i suoi utenti per i suggerimenti datigli per sconfiggere Del Toro, ma chiedendo allo stesso tempo di smettere di aiutarlo perché altrimenti "si perde il gusto delle cose", dopodiché uccide un nemico spingendolo giù da un precipizio (citando il film 300) e viene avvelenato da un topo, fino a quando non si ritrova davanti a un enorme cinghiale di metallo, che lo elimina facilmente. Yotobi cerca dunque un percorso alternativo in modo da non affrontare il cinghiale, e, uccidendo un nemico, trova un teschio esca, con il quale riesce a distrarlo e a seminarlo. Uccisi vari nemici tra cui un cavaliere, e arrivato in cima a una torre, Yotobi trova uno scudo del cavaliere. Alla fine della puntata, Yotobi viene ucciso da un altro cavaliere, simile a quello ucciso poco prima.

Parolacce & Parolacce

« Con sto elmo posso sia salvare il mondo che scolare i fusilli! »


Questa puntata si divide in tre parti, durante le quali Frigobar viene sempre ucciso, a prima volta scontrandosi con un nemico base, la seconda per mano di un boss incontrato in una chiesa, mentre all'inizio della terza parte viene ucciso a tradimento dopo aver evitato il boss. Dopodiché, con grande sollievo, Yotobi trova un falò, per poi incontrare un fabbro, grazie al quale potenzia la sua spada larga portandola al punteggio di 90. Torna dunque alla chiesa, dove riesce finalmente a battere il boss, trova della titanite e va subito a salvare, aumentando di livello. Pur temendo che il boss che ha appena ucciso a fatica possa respawnare, Yotobi torna alla chiesa per recuperare un'anima guardiana del fuoco, senza però avere idea di cosa sia. Prende poi un ascensore, che lo porta al Santuario del Legame del Fuoco, dove incontra Petrus di Thorolund (soprannominato "Nino D'Angelo obeso"), ma ritorna quasi subito indietro, alla Chiesa dei Non Morti. Qui, incontra un miniboss da lui chiamato Papa Francesco, ma riesce ad evitarlo salendo sul tetto, dove però si ritrova a dover affrontare il Gargoyle della Campana: inizialmente Frigobar sembra riuscire a tenere testa al mostro, ma, una volta che il nemico ha raggiunto metà vita, si unisce a lui un secondo gargoyle, al che Yotobi, per la sorpresa, cade immediatamente dal tetto, imprecando in preda alla frustrazione.

SONO UN IDIOTA ENORME

« I tasti direzionali del pad dell'xbox 360 sono fatti con il culo di una vacca scandinava! »


All'inizio dell'episodio, Yotobi spiega che temeva di aver perso i salvataggi del gioco a causa di un aggiornamento del sistema, ma che fortunatamente è riuscito a ritrovarli. Inizia dunque il gioco tornando brevemente dal fabbro, per poi incontrare Siegmeyer di Catarina, che però abbandona subito "al suo destino di rotoli di ciccia". Dopo aver testato la sua abilità nel contrattacco contro un nemico, fallendo miseramente, Yotobi torna ad affrontare i gargoyle. Durante lo scontro con il primo mostro, però, Yotobi mette inavvertitamente da parte la spada, senza nemmeno rendersene conto: una volta accortosi che non aveva più la sua arma, stupito e in preda al panico, Yotobi decide di suicidarsi buttandosi giù dal tetto piuttosto che farsi uccidere dal gargoyle. Inizia dunque una sfuriata dello youtuber nei confronti del gioco, lamentandosi di come la sua arma sia sparita senza alcuna spiegazione e di come sia passato ore a cercare su internet una soluzione al problema senza trovare uno straccio di soluzione, finché a un certo punto, vedendo ricomparire la spada, Karim si rende conto del suo errore: aveva inavvertitamente schiacciato il tasto sbagliato mentre selezionava la resina, mettendo da parte così la spada. In preda alla rabbia e alla frustrazione, Yotobi si sfoga attaccando Siegmeyer di Catarina, non avendo più tempo per registrare avendo perso tre quarti d'ora a cercare una soluzione al suo problema.

...addio?

« ...facciamo finta che il video scorso non sia mai accaduto? Vi prego, vi do 50 euro a testa... »

Yotobi decide di cambiare la sua spada per un alabarda, capendo presto di aver fatto la scelta giusta. Si rende però conto che senza lo scudo perde più vita, e viene pertanto ucciso da un gruppo di nemici base. Torna dunque sul tetto della chiesa per affrontare i gargoyle, venendo però ucciso quasi subito; ritenta pertanto utilizzando scudo e spada, ma questa volta muore cadendo dal tetto, con somma frustrazione. Stanco e arrabbiato, Yotobi si rassegna a seguire un consiglio degli utenti che aveva voluto ignorare per proseguire nel gioco lealmente, ovvero quello di evocare il cavaliere Solaire per aiutarlo ad affrontare i due gargoyle: i due vanno dunque a combattere, ma Solaire muore, e Frigobar lo segue poco dopo. Al secondo tentativo, Frigobar scivola quasi subito dal tetto, morendo un'altra volta.

Sara Tommasi oneshotta i vasi

« Se non vinco così io mi suicido con del gas nervino, me lo metto direttamente nel naso con le fiaschette. »


La puntata inizia con Yotobi che si trova da tutt'altra parte rispetto a dove si era fermato, spiegando che, essendosi stancato, ha seguito tutti i consigli dei suoi fan e ha potenziato gran parte dell'equipaggiamento, ed è ora pronto per "affrontare tutto il mondo". Armato di un'alabarda +5 e fatto il pieno di fiaschette Estus, si reca dunque alla chiesa per affrontare nuovamente i gargoyle, nuovamente con l'aiuto di Solaire. Seppur con difficoltà, Frigobar e Solaire riescono finalmente a sconfiggere i due mostri, portando un incredulo Yotobi a cantare We Are The Champions dei Queen per festeggiare (sbagliando le parole). Preoccupato di cadere nuovamente dal tetto e di perdere i salvataggi, Yotobi si allontana salendo in cima a una torre e suonando una campana, azione che lo spinge ad un parallelismo con il gong che suonava J.D. in Scrubs per far sapere a Turk che aveva fatto sesso. Una volta sceso, non sapendo più dove andare, incontra Oswald di Carim (che Yotobi si stupisce abbia un nome simile al suo), spaventandosi, dopodiché raggiunge un falò e sale di livello. Dopo aver salito delle scale senza corrimano e aver incontrato una specie di corvo gigante (da lui soprannominato Poppo, in riferimento a Dario Moccia e Pokémon Anthology), Karim finisce in un cimitero, in cui si ritrova ad affrontare degli scheletri armati che, con sua sorpresa, respawnano continuamente. Una volta riuscito a batterli, Yotobi trova una zweihander, arma molto potente ma che non può ancora utilizzare perché non ha forza sufficiente, dopodiché, soddisfatto dalle due vittorie realizzate, salva e dà appuntamento alla prossima puntata.

Capra!

« C'è un macellaio! Un macellaio! A sto punto chiamate anche due panettieri e un postino e siamo a posto! »


Yotobi informa il pubblico che, non sapendo come proseguire, si è fatto dire a cosa serviva la campana da lui suonata nell'episodio precedente e ha dunque capito dove andare, "sennò mi perdevo per sempre". Dopo aver sceso una lunga scalinata, Karim si lamenta di trovarsi già davanti ad un bivio, e decide di salire le scale. Una volta arrivato, si rende conto di essere già stato in quel punto, apprendendo così con piacere che la mappa è tutta collegata. Ridiscende dunque le scale e, dopo aver sconfitto tre mastini che lo hanno attaccato, si ritrova in un'imboscata mentre attraversa una via. Dopo essere sopravvissuto a un'altra imboscata e aver trovato numerosi oggetti da un cadavere, si ritrova davanti a una porta nebbiosa, che decide per il momento di non attraversare per esplorare intorno. Poco dopo incontra un venditore (spaventandosi) da cui acquista della resina carbonizzata per 500 anime, dopodiché torna indietro per attraversare la porta nebbiosa, non prima di aver infuocato la sua arma con la resina appena comprata. Si trova così davanti a un nuovo boss, il Demone Capra, che, con immenso stupore, riesce a sconfiggere al primo colpo, e decide dunque di salvare subito, aumentando vitalità e stamina. Yotobi scende dunque nei sotterranei grazie alla chiave delle profondità ottenuta dallo scontro col Demone Capra, trovandovi dei nemici base e soprattutto un macellaio armato di mannaia gigante, che però riesce a sconfiggere senza troppi problemi, facendolo anche cadere in modo buffo. Dopo aver trovato un tizzone grande in un baule, libera un personaggio rimasto intrappolato in una botte, ma si arrabbia con lui perché non gli dà informazioni a sufficienza, paragonandolo ai personaggi di Lost. Viene dunque attaccato a sorpresa da un altro macellaio, uscendone questa volta vincitore, e ottiene un sacco, che, una volta indossato, genera l'ilarità di Karim, che non preferisce non usarlo perché "fa troppo ridere". Andando avanti nell'esplorazione, viene improvvisamente attaccato da un mostro gelatinoso, a cui sopravvive per miracolo. Il video si chiude qui, con Yotobi che esprime la sua paura nel proseguire con il gioco.

Kirk tornatene nello spazio!

La puntata inizia con Yotobi che ipotizza di mollare il gioco dopo il "mocciolume" che lo aveva sorpreso alla fine dell'episodio precedente, ma ammette che in realtà si sta "divertendo troppo". Prosegue dunque ad esplorare i sotterranei, trovando una latrina e ipotizzando un'imminente trappola. Viene attaccato quasi subito da un altro mostro gelatinoso, stavolta senza accusare danni, per poi scoprirne altri due e sconfiggere anch'essi. Dopo aver avanzato di livello, Frigobar apre una porta con la chiave universale, trovandosi davanti a un gruppo di topi di fogna e riuscendo ad eliminarne quattro in un colpo solo. Poco dopo, mentre decide da che parte andare, cade in una trappola, scendendo di parecchi piani e spaventandosi molto nell'incontrare un mostro che definisce "un pene pieno di malattie incredibili", che, con suo grande sollievo, uccide in un colpo. Non sapendo più dove andare, Karim si imbatte nello spirito oscuro di Kirk (che paragona al capitano Kirk di Star Trek), sconfiggendolo e ottenendo uno scudo chiodato. Fortunatamente, riesce a ritrovare la strada, e si appresta a salvare, per poi recarsi alla porta nebbiosa, pronto ad affrontare un altro boss. Questo si rivela essere Papa Giovanni Paolo, per usare il nome datogli da Yotobi, che viene però sconfitto immediatamente. Dopo essere caduto in un altro buco, Karim si ritrova ad affrontare nuovamente i mostri a foggia di rana come quello incontrato nella prima trappola, che trova particolarmente disgustosi. Cercando di trovare la strada giusta, si imbatte finalmente nel ratto gigante che aveva intravisto già all'inizio del video, battendolo facilmente. Incontra poi Domnhall di Zema, dal quale è tentato di comprare della resina, ma poi cambia idea. Vagando per la zona, Karim ritrova con suo grande piacere il Cavaliere Solaire e Lautrec, che evoca senza esitazione intonando il tema del Signore degli Anelli, temendo che la loro presenza implichi l'imminente arrivo di un boss. Infatti, subito dopo trova una porta con "un nebbione che neanche la periferia di Milano", ed entra con i suoi due alleati: qui, trova un drago famelico, che terrorizza Yotobi al solo sguardo. Solaire è il primo a cadere nello scontro, e Frigobar segue poco dopo, oneshottato a tradimento dal drago. Tornato in vita, Karim si dispera nel constatare che non può più evocare i due cavalieri, e si reca pertanto ad affrontare il drago da solo, temendo sconfitta certa. Infatti, nonostante abbia resinato la sua alabarda riuscendo inizialmente a tenere testa al mostro, alla fine soccombe per un attacco a sorpresa, ed è qui che si chiude la puntata, con un agguerrito Yotobi che annuncia di andare ad "allenarsi nella stanza dello spirito e del tempo", in un riferimento a Dragon Ball.

Vacanze di Natale a Dark Souls

Il video inizia in una zona di gioco completamente diversa, poiché nel frattempo Yotobi ha potenziato nuovamente il suo personaggio, dopo essere tornato indietro a battere dei boss che in precedenza aveva evitato. Sentendosi "libero e felice come una farfalla" (citando uno spot di assorbenti), Karim torna umano, rievoca i due cavalieri e si prepara ad affrontare nuovamente il drago famelico: anche questa volta, Solaire muore per primo, presto seguito da Lautrec, e Frigobar si ritrova ancora una volta da solo ad affrontare la creatura. Dopo essere stato quasi sconfitto salvandosi per miracolo, Yotobi continua a cercare di sconfiggere il drago, stupendosi di come, per qualche motivo, non riesca a colpirlo, e viene pertanto sconfitto ancora. Ritenta ancora una volta, stavolta senza resina e senza aiutanti, riuscendo finalmente a battere il drago famelico, con sua grande soddisfazione e stupendosi non poco di esserci riuscito da solo. Tornato dunque umano, apre una porta che lo conduce a un luogo caratterizzato da un filtro verde, dove scende una scala e si trova a combattere un nemico che paragona agli indigeni dell'Isola del Teschio del film King Kong. Una volta sconfitto e ottenuti degli escrementi (la cui utilità sfugge a Yotobi), arriva nella Città Infame, dove viene attaccato da dei nemici che lo infettano, e viene infine ucciso. Tornato in vita, Karim inorridisce nello scoprire che la causa dell'avvelenamento erano proprio gli escrementi che aveva raccolto dai nemici, e tenta pertanto di rimuoverli, ma senza riuscirci. Ipotizza dunque di potersene liberare lanciandoli, ma temendo ripercussioni decide prima di trovare un falò. Dopo aver trovato vari equipaggiamenti delle ombre, viene nuovamente infettato, e, come se non bastasse, incontra un altro mostro disgustoso, ma prima che possa capire dove andare muore per l'ennesima volta. Tornato in vita, Yotobi decide finalmente di lanciare gli escrementi per liberarsene, e il video finisce.

Ma porca di quella p#@§#!!a

« Dove ci porteranno le nostre esilaranti avvent... merda, ce ne sono altri tre... »


Yotobi apre il video con la consapevolezza che, come fattogli capire dagli utenti non erano gli escrementi a farlo avvelenare, bensì dei nemici che lo colpivano a distanza con le cerbottane, nonostante egli non se ne sia minimamente accorto. Torna dunque nella Città Infame, intonando Il Mio Corpo che Cambia dei Litfiba, dove cerca di trovare una strada che gli faccia evitare l'avvelenamento e trova un'anima del cavaliere valoroso, per poi cadere goffamente nell'abisso, morendo. Dopo essere tornato in vita ed essere morto un'altra volta nello stesso modo, Frigobar muore per via del veleno dei mostri-rana e viene maledetto. Non avendo voglia di tornare indietro a cercare chi lo possa guarire, decide di proseguire nella Città Infame, ma viene nuovamente avvelenato e sconfitto dai nemici. Ancora una volta, torna in vita ma muore esattamente allo stesso modo. Si mette dunque alla disperata ricerca di un falò, riuscendo finalmente a trovarlo dopo averi girovagato a lungo. Maledetto e con oltre 6000 anime, Yotobi capisce che deve attraversare un varco con la nebbia, dove affronta una specie di insetto gigante che riesce a sconfiggere in soli due colpi. Proprio mentre affronta altri mostri di questo tipo, viene avvelenato, ma riesce clamorosamente a sopravvivere. Avvelenato per l'ennesima volta, trova poi un nemico che lo attacca tirandogli dei massi, che Karim riesce ad evitare e sconfiggere.

Peggiori 2 ore di gioco mai fatte

« Ho messo la gonna perché mi difende di più, ma son diventato Suor Yotobi. »


Yotobi inizia ad esplorare una zona sconosciuta, morendo quasi subito avvelenato, per poi morire una seconda volta cadendo mentre cercava di ritornarvi. Sale poi su una specie di carrucola che lo trasporta su un piano sopraelevato, ma cade poco dopo essere stato avvelenato, anche a causa della didascalia che lo informa dell'acquisizione del muschio che non sparisce dallo schermo ostacolandogli la visuale. Prosegue il gioco risalendo, ma si rende conto che il muschio non lo fa più guarire dall'avvelenamento, ed è costretto ad usare le fiaschette d'Estus finché non viene nuovamente ucciso dai nemici. Confuso sulla direzione da prendere, anche a causa dell'oscurità, Karim muore scivolando di nuovo, successivamente trova un'armatura cremisi, ma viene ucciso subito dopo da un insetto, nuovamente a causa delle didascalie, a causa delle quali non riesce a vedere. Mentre, tornato in vita, cerca di ritornare al punto in cui si trovava, si rende conto della presenza di una scala che prima non aveva notato, maledicendosi per la sua distrazione e, salendo, trova la chiave delle rovine di Petite Londo. Dopo aver sconfitto facilmente due nemici, esce dalla città e utilizza la chiave, ritrovandosi dopo poco tempo a combattere dei fantasmi. Sempre più convinto di stare andando nella direzione sbagliata, Yotobi viene ucciso a tradimento da un gruppo di fantasmi. Decide di cambiare strada e, dopo aver attraversato un ponte, si trova davanti a un "albero caduto pieno di ragnatele", che si rivela però essere l'ala un drago enorme che lo uccide in un colpo solo. Cambiata nuovamente strada, tira una leva per salire su un montacrichi (citando Le Follie dell'Imperatore), ma mentre sta salendo muore inspiegabilmente, forse per un bug. Ritornato in un punto in cui era passato precedentemente, si accorge di una galleria che non aveva notato, ed entra così nel dominio di Quelaag, preparandosi ad affrontare il boss nonostante sia avvelenato e maledetto, venendo velocemente sconfitto. Dopo aver cambiato l'armatura, Yotobi constata come la sua arma sia a rischio di rottura, e deve pertanto tornare indietro per ripararla.

Si va nel... ghetto? YaoYao!

« Mildred, non ti dimenticherò mai... soprattutto i vestiti. »


Per il primo video caricato nel 2014, riprende la serie dopo varie ore di gioco, in cui Yotobi è salito di livello ed è guarito dalla maledizione, sebbene sia afflitto dal mal di gola. Riprende il gioco nella Città Infame, dove torna ad affrontare Quelaag fornito di muschio purpureo contro l'avvelenamento. Prima di entrare per combattere il boss, evoca il fantasma di Mildred, che Karim spiega di aver battuto off-screen precedentemente. Con l'aiuto del fantasma, che viene però sconfitto, riesce a fatica a battere Quelaag, con suo grande gaudio. Dopodiché, arriva finalmente a suonare la seconda campana, per poi tornare sui suoi passi. Indeciso su dove dirigersi, si reca all'ascensore delle rovine di Petite Londo, sperando di non morire come nella puntata precedente, ma stavolta tutto va bene e Yotobi ritorna al Santuario del Legame del Fuoco, solo che, essendo la Guardiana del Fuoco morta, non ha la facoltà di accendere un falò. Decide dunque di andare avanti sperando di non morire, tornando alla Chieda dei Non Morti, nei pressi della quale aumenta di livello aumentando la vitalità. Raggiunge dunque la Fortezza di Sen, dove incontra dei nemici che chiama "Visitors", uno dei quali muore subito senza che abbia capito come, l'altro viene sconfitto da Frigobar. Dopodiché, è la volta di una zona con un ponte di pietra e delle asce giganti che il giocatore deve evitare, che Karim paragona ad un livello segreto di Crash Bandicoot, dove sconfigge un altro nemico come i due precedenti scagliandolo giù dal ponte. Attraversato quest'ultimo, affronta un altro nemico dalla foggia di serpente, che Yotobi paragona a Brock Lesner per via delle sue mosse e riesce a sconfiggere. Trova in un baule della titanite grande, dopodiché sconfigge un altro nemico serpente, sempre scaraventandolo giù da un ponte, per poi ritrovarsi davanti a una scalinata dalla quale cade un masso gigantesco, il che spinge Karim ad un parallelismo col primo livello di Super Mario 64. In cima alle scale lo attende un nemico, che viene però eliminato fallo stesso masso, con grande divertimento dello youtuber, che decide di continuare a salire, fino a quando non viene ucciso anche lui da un masso rotolante. Inseguito da un vecchio nemico soprannominato Uomo Cipolla, Karim scappa cadendo in una trappola, che lo uccide nuovamente.

Falò, perché non mi vuoi amare?

« Non esiste il culo in Dark Souls, esiste solo la non sfiga. »


Yotobi comincia la puntata annunciando di avere intenzione di portare sul canale più gameplay di Dark Souls e di The Legend of Zelda: The Wind Waker, in quanto adora entrambi. Inizia dunque il gioco alla fortezza di Sen, dove sfugge a una trappola e sconfigge un paio di nemici, dopodiché attraversa ancora il ponte con le asce ma cade morendo due volte di fila. Dopo aver trovato una flamberga, schiva un'altra trappola, la stessa per cui era morto nella puntata precedente, dopodiché sale su un ascensore e arriva ad un piano in cui schiva una terza trappola. Superato un altro ponte con le asce, sconfigge fortuitamente un altro gruppo di nemici e trova della titanite grande. Dopodiché si appresta a superare un altro ponte più stretto dei precedenti, ma compiuto il primo passo viene colpito a distanza da un nemico, e cade. Tornato in vita, attraversa una porta con la nebbia, noncurante del pericolo che potrebbe trovarvi, pentendosene immediatamente non appena si trova davanti un boss particolarmente temibile, che evita affrontando però un altro miniboss, che sconfigge. Subito dopo, è la volta di uno spadaccino, per la cui abilità paragona a Zoro di One Piece e contro cui quasi perde, salvo uscirne infine vittorioso. Ottenuto così uno stocco di Ricard, Yotobi trova poi due bauli, che esita ad aprire temendo una trappola: in uno trova una benedizione divina, nell'altro un anello raro del sacrificio. Continua dunque a salire, non senza paura di cadere, e, trovata una porta nebbiosa, decide prima di entrare di cercare un falò salendo al piano superiore, ma riscende immediatamente non appena si accorge che è presente un nemico molto potente. Non trovando un falò e finendo in un vicolo cieco (il che lo porta a citare una frase da Il Cosmo sul Comò di Aldo, Giovanni e Giacomo), decide di attraversare la nebbia e di affrontare il Golem di ferro, che però lo scaraventa quasi subito giù dal palazzo.

Anor Londo mi spinge al citazionismo

« Va' che bello! Sono pronto per Miss Anor Londo, c'è anche la scalinata! »


Inizia la puntata con Yotobi che annuncia di essersi allenato e di aver cambiato arma, passando a una zweihander +6, oltre che aver imparato la mossa "palla di fuoco". Dopo numerosi tentativi, tagliati dal video, riesce a raggiungere un punto da cui raggiunge un falò, dove torna umano. Dopo aver battuto facilmente un paio di nemici grazie alla sua nuova arma, affronta un gigante sconfiggendolo a fatica, dopodiché evoca Tarkas Ferronero ed attraversa una porta nebbiosa, dove si prepara a combattere nuovamente il Golem di ferro. Con l'aiuto di Tarkas, riesce stavolta a sconfiggerlo, e trova un anello della luce. A questo punto, Frigobar viene rapito da delle creature volanti che lo portano nella zona di Anor Londo, che lo youtuber paragona alla città di Minas Tirith del Signore degli Anelli. Qui, affronta subito un nemico, che trova somigliante ad Amadeus per via della testa piccolissima, ma viene battuto la prima volta. Al secondo scontro riesce a batterlo, lamentandosi delle poche anime che il combattimento gli ha dato. In cerca di un falò, sale inavvertitamente su un ascensore, che lo fa scendere fino a un luogo in cui, con sua grande sorpresa, trova un gargoyle, che riesce a fatica a sconfiggere, ottenendo un elmo del gargoyle, che decide di usare. Dopo aver vagato inutilmente, trova finalmente un falò, dove, prima di usarlo, potenzia le sue fiaschette Estus grazie a una guardiana. Si mette dunque alla ricerca di un lord, e la puntata finisce qui.

Gianni e Pinotto

« Gira la ruota, yeah yeah! Ad Anor Londo, yeah yeah! E da casa puoi morire anche tu! »


Yotobi inizia con l'informare il pubblico di aver scoperto che l'armatura non lo protegge quasi per niente dai danni, e ha pertanto deciso di andare nudo, in modo da guadagnare in velocità, anche se così sembra "una striscia di bacon". Non sapendo dove andare, Karim nota una porta posta a un piano più in basso, che sembra però apparentemente irraggiungibile: tenta dunque di arrivarvi lanciandosi, ma cade e muore. Dopo la scritta "6 ore dopo", Yotobi spiega di aver "accidentalmente" cercato su Google la soluzione per poter andare avanti nel gioco, scoprendo così di dover salire per delle strutture architettoniche del palazzo, cosa che lui non avrebbe mai intuito da solo. Entrato nel palazzo, viene attaccato da due nemici con dei coltelli, ma lui li finisce subito in un colpo solo, avendo così occasione di citare una famosa scena dal film I Predatori dell'Arca Perduta. Dopodiché, è costretto a camminare in bilico su delle travi poste a grande altezza, il tutto mentre viene attaccato a distanza da altri nemici che gli lanciano i coltelli, e proprio mentre cerca di combattere uno di questi perde l'equilibrio e cade, morendo. Dopo essere caduto una seconda volta, decide di cambiare arma per una più agevole per la situazione, scegliendo un'alabarda +9. Riesce così a superare il tratto e ad arrivare a una porta con la nebbia, che attraversa dopo aver ripreso in mano la zweinhander, ma non trova nessun boss. In compenso, trova un congegno che, facendolo girare, collega la parte in cui si trovava prima a quella raggiunta attraverso le travi. Viene dunque attaccato da un gargoyle, che sconfigge facilmente e da cui ottiene uno scudo, e subito dopo si trova davanti a un'immensa scalinata, in cima alla quale sostano due guardiani che lo attaccano all'unisono, ma vengono sconfitti anch'essi. Sconfitti un paio di mostri alati, scende per una specie di ponte (che Yotobi ringrazia per avere un corrimano), dove viene attaccato con delle frecce (o meglio, "ombrelli cinesi") da dei nemici su un cornicione, che Yotobi raggiunge solo per precipitare quasi subito, a sua detta a causa della fisica leggermente buggata del gioco. Risale sul cornicione, ma muore allo stesso modo, ritenta dunque una terza volta e stavolta riesce, a fatica, a superare il cornicione e a raggiungere il balcone, dove attraversa un'altra porta nebbiosa. Accede così ad un'altra area del palazzo, dove trova un falò tornando umano, paragonando l'aspetto di Frigobar a quello di Platinette. Dopo un po' di esplorazione, riesce a scovare un passaggio segreto, attraverso il quale arriva a una scalinata che lo conduce a una stanza piena di bauli, in cui trova numerosi scudi e armature, oltre che una trappola che riesce a sventare. Non essendo sicuro di dove andare, si ritrova infine in una stanza grande dove viene attaccato da due nemici molto più alti e possenti degli altri, riuscendo a batterli a fatica, e successivamente entra attraverso un'altra porta nebbiosa, che stavolta lo conduce da due nuovi boss: si tratta di Ornstein l'Ammazzadraghi e Smough il Giustiziere, che Yotobi ribattezza Gianni e Pinotto. Pur tentando di combattere, viene sopraffatto dalla potenza dei due nemici, e viene velocemente sconfitto.

Diciassette

San Valentino da esplorare

Tante robe e strade "maggighe"

Who you gonna call?

The Eye Of The Tiger

I figli degli zii dei nipoti di secondo grado

I miei occhi...

Oh Oh Oh Gardaland!

Ok, il boss è giusto!

"DLC parte 1"

FINALE

Personaggi

  • Frigobar: il protagonista, cavaliere equipaggiato con chiave universale;
  • Solaire di Astora;
  • Nino D'Angelo obeso (Petrus di Thorolund);
  • Siegmeyer di Catarina;
  • Oswald di Carim;
  • Poppo;
  • Domnhall di Zena;
  • Lautrec;
  • Mildred;
  • Tarkas Ferronero;

Nemici

  • Demone del Rifugio;
  • Sauron;
  • Guillermo Del Toro (demone del toro);
  • Cinghiale;
  • Gargoyle della Campana;
  • Papa Francesco;
  • Demone Capra;
  • Papa Giovanni Paolo;
  • Drago Famelico;
  • Quelaag e la strega del caos;
  • Uomo Cipolla;
  • Golem di Ferro;
  • Amadeus;
  • Gianni e Pinotto;

Accoglienza

La serie ha riscosso un grande successo di pubblico, e le morti del personaggio di Yotobi dovute alla sua inesperienza con il gioco sono diventate estremamente famose tra i suoi fan e all'interno della community italiana di YouTube in generale, generando tutta una serie di meme e tormentoni. È considerata una delle serie di gameplay più famose di tutta YouTube Italia.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.